Il Trono di Spade: La Lunga Notte, spiegata

Il Trono di Spade: La Lunga Notte, spiegata

Punti salienti

  • Il vetro di drago fu scoperto come arma contro gli Estranei, e i Guardiani della Notte li respinsero, ponendo fine alla Lunga Notte e portando alla costruzione del Muro, separando la Terra dell’Eterno Inverno dal resto di Westeros.
  • Nello show televisivo, la Lunga Notte è raffigurata in una sola notte a Grande Inverno, con Arya che uccide il Re della Notte, ma nei romanzi gli eventi devono ancora verificarsi e dovrebbero essere simili.

C’è stato un periodo di tempo a Westeros in cui l’oscurità copriva completamente i cieli. Questo fu un periodo terribile per i vivi poiché vide l’ascesa di una razza di mostri quasi demoniaca che era quasi impossibile da uccidere. All’epoca, i vivi chiamavano questi mostri gli Altri, ma il pubblico li conosce meglio come White Walkers, le creature ghiacciate simili a zombi che risiedono nell’estremo nord di Westeros oltre la Grande Muraglia. La Lunga Notte durò una generazione.

Le persone all’interno dei romanzi Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco ricordano la Lunga Notte, in particolare i Guardiani della Notte. È stato un periodo terribile che sarebbe potuto continuare se non fosse stato per la scoperta del vetro di drago e delle sue proprietà di uccisione degli zombi. Gran parte delle avventure di Jon Snow nei romanzi riguardano il suo tentativo di impedire che si verifichi una nuova Lunga Notte, che persino la sacerdotessa rossa Melisandre crede stia arrivando.

Quando è avvenuta la Lunga Notte?

morte di-dothraki

Non confondere La Lunga Notte con il terzo episodio dell’ottava e ultima stagione di Game of Thrones. Mentre quella fu una notte intensa piena di morte e dolore, ci fu una Lunga Notte molto più terribile avvenuta eoni prima degli eventi della serie. Lo spettacolo lo menziona più volte, ma i romanzi lo spiegano molto meglio.

I fatti in breve

  • Un periodo di tempo in cui una terribile oscurità cadde sul mondo conosciuto
  • Gli Estranei hanno invaso Westeros da nord
  • I Figli della foresta e i Primi Uomini uniscono le forze
  • Si è conclusa con la creazione del Muro, che separa la Terra dell’Eterno Inverno dal resto di Westeros
  • È anche il nome del terzo episodio dell’ottava stagione della serie TV Il Trono di Spade

La Lunga Notte fu un evento di lunga durata che ebbe luogo ottomila anni, ancor prima che Aegon Targaryen conquistasse gran parte di Westeros. A peggiorare le cose, ebbe luogo durante un grande inverno che durò anni, ecco perché tutto Westeros avverte sempre : “L’inverno sta arrivando”. Questo terribile evento durò quasi 30 anni.

Sebbene identicamente orribile, l’episodio dello show televisivo “La lunga notte” è durato solo una notte ed è ambientato a Grande Inverno. La patria degli Stark fungeva da ultimo bastione per Westeros. Se le difese fossero cadute, gli Estranei avrebbero calpestato facilmente gli eserciti rimanenti poiché nessuno avrebbe ascoltato le suppliche di Jon Snow.

Cosa è successo durante la lunga notte?

Daenerys brandisce una spada per difendere Jorah Mormont durante la battaglia di Grande Inverno

Durante la Lunga Notte originale, gli Estranei marciarono verso sud dall’estremo nord di Westeros, indicato come la Terra dell’Eterno Inverno, e tentarono di conquistare il mondo. I figli della foresta, gli originari abitanti non umani di Westeros, e i Primi Uomini formarono un’alleanza per sconfiggere i mostri del Nord, ma furono spinti più a sud di quanto volessero. Tutto negli Altri era freddo, poiché brandivano lame di ghiaccio e l’inverno seguiva le loro orme. Rendendoli ancora più resistenti, hanno allevato gli uccisi di recente per combattere i vivi.

Le sorti cambiarono quando i figli della foresta e i Primi Uomini scoprirono che armi realizzate con il vetro di drago danneggiavano permanentemente e uccisero gli Estranei. Il primo ordine dei Guardiani della Notte respinse gli invasori con questa consapevolezza, dando inizio alla Battaglia dell’Alba.

Gli eventi dello show televisivo hanno visto Jon e Daenerys montare sui loro draghi e ingaggiare il Re della Notte in un combattimento aereo mentre cavalcava sul dorso di un Viserion appena resuscitato. Un drago non morto è facilmente una delle bestie più spaventose del genere fantasy. Alla fine i tre sbarcarono i loro draghi per impegnarsi in una battaglia più personale. Tuttavia, il Re della Notte non è uno che combatte lealmente e resuscita i morti dalle cripte di Grande Inverno, costringendo Jon a fuggire e trovare Bran.

Quando è finita La Lunga Notte?

Arya e il Re della Notte ne Il Trono di Spade.

La Battaglia per l’Alba segnò la fine della Lunga Notte. Gli Altri e i Guardiani della Notte ingaggiarono un’epica battaglia che respinse gli Estranei nella Terra dell’Eterno Inverno, la regione più settentrionale di Westeros. Brandon Stark, altrimenti noto come Bran il Costruttore , avrebbe continuato a costruire il mostruoso muro che estendeva l’intera distesa di terra dalla Gola a ovest fino al Mare dei Brividi a est. Il muro, fatto di ghiaccio, ghiaia e magia, isolava la Terra dell’Eterno Inverno dal resto di Westeros e impediva agli Estranei di marciare nuovamente verso sud. Da quel momento in poi, i Guardiani della Notte rimasero di guardia, occupando varie fortezze sparse oltre la Barriera.

Game of Thrones è disponibile per lo streaming su Max

Con la fine della Lunga Notte e l’avvicinarsi dell’alba, Bran il Costruttore creò Casa Stark e si guadagnò il titolo di Re dell’Inverno. Costruirebbe anche Grande Inverno e diventerebbe il primo re del nord. Il suo nome continuerà a vivere negli anni e le sue gesta non saranno mai dimenticate , soprattutto dai suoi discendenti.

Anche se gli eventi della Lunga Notte del Trono di Spade della HBO non sono ancora accaduti nei romanzi, molti credono che sarà simile. L’iterazione della serie TV della Lunga Notte si è conclusa quando Arya Stark ha superato in astuzia il Re della Notte e lo ha pugnalato con un pugnale d’acciaio di Valyria, costringendo lui e il suo esercito a disintegrarsi. L’episodio ha ricevuto molte critiche per essere stato affrettato, non così grandioso come meritava, e per essere troppo oscuro in alcune parti, rendendo difficile capire cosa stesse accadendo. Tuttavia, è stata una battaglia intensa che ha visto molti personaggi significativi, come Theon, Jorah e Melisandre, incontrare la loro fine.

Non importa cosa si pensi riguardo a quell’episodio dell’ultima stagione dello show, Arya ha avuto una battuta fantastica poco prima di uccidere il Re della Notte. Melisandra fa eco alla stessa domanda che il vecchio mentore di Arya, Syrio Forel , le fece: “Cosa diciamo al Dio della Morte?” Arya risponde con:

Non oggi.

Note sulla patch anticipate dell'aggiornamento Fortnite 28.20: tempi di inattività,...

Note sulla patch anticipate dell'aggiornamento Fortnite 28.20: tempi di inattività,...

Codici Blox Fruits nel febbraio 2024: Free XP, Beli e...

Codici Blox Fruits nel febbraio 2024: Free XP, Beli e...

Codici Star Stable per febbraio 2024: Star Coins e cosmetici...

Codici Star Stable per febbraio 2024: Star Coins e cosmetici...

Naughty Dog conferma la realizzazione del documentario di Last of...

Naughty Dog conferma la realizzazione del documentario di Last of...

Codici Roblox Double Down per giri gratuiti nel febbraio 2024

Codici Roblox Double Down per giri gratuiti nel febbraio 2024

MW3 e Warzone: come ottenere la skin Monster Energy Clutch...

MW3 e Warzone: come ottenere la skin Monster Energy Clutch...

Helldivers 2: come correggere l'errore "Richiesta server non riuscita".

Helldivers 2: come correggere l'errore

Banishers: Guida al completamento di Ghosts of New Eden –...

Banishers: Guida al completamento di Ghosts of New Eden –...

Le perdite del DLC di Tekken 8 rivelano un componente...

Le perdite del DLC di Tekken 8 rivelano un componente...

Tutte le armi di Helldivers 2 e come sbloccarle

Tutte le armi di Helldivers 2 e come sbloccarle

Elenco dei livelli di Blox Fruits: i migliori frutti del...

Elenco dei livelli di Blox Fruits: i migliori frutti del...

Come raccogliere l'acacia in Skull and Bones

Come raccogliere l'acacia in Skull and Bones

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *