Il K-drama più disperato del momento: recitazione scadente e trama insondabile”Il nuovo drama settimanale della KBS, “Scandal”, ha ricevuto molta attenzione sin dalla sua prima messa in onda a causa dell’attesissimo ritorno dell’attrice Han Chae-young, nota anche come la bambola Barbie coreana.”L’episodio iniziale è stato trasmesso la sera del 17 giugno, ma non ha ottenuto i risultati desiderati. In particolare, ha ottenuto i più bassi ascolti per un drama quotidiano della KBS negli ultimi quattro anni.Nonostante le grandi aspettative, “Scandal” ha debuttato con un indice di ascolto del 7,2%, secondo Nielsen Korea, che era inferiore dello 0,8% rispetto all’indice di debutto del suo predecessore, “The Two Sisters”. Durante la sua trasmissione, “The Two Sisters” è stata considerata una delusione per la KBS poiché non ha mai superato il 10% di ascolti. Sfortunatamente, anche “Scandal” non ha avuto un inizio forte, non riuscendo a superare il suo predecessore e a soddisfare le speranze della rete di essere un “salvatore”. “Non solo “Scandal” non è riuscito a superare “The Two Sisters”, ma il suo rating iniziale è stato anche inferiore a quello di tutti i drammi quotidiani della KBS degli ultimi quattro anni. I rating di apertura per i drammi quotidiani della KBS dal 2020 al 2024 sono stati i seguenti: “Scandal” (7,2%), “The Two Sisters” (8%), “The Elegant Empire” (9,4%), “Woman in a Veil” (10,4%), “Vengeance of the Bride” (12,8%), “Gold Mask” (11,5%), “Red Shoes” (12,8%), “Miss Monte-Cristo” (14,6%), “Man in a Veil” (10,4%), Le statistiche rivelano una situazione disastrosa per i drammi quotidiani della KBS. L’attuale tendenza in Corea sembra rifiutare le sceneggiature esagerate e incentrate sulle casalinghe, che sono state considerate “senza speranza”. Ciò è stato evidente nel caso di “Scandal”, che ha aderito a questa formula e ha incontrato una battuta d’arresto importante fin dal suo episodio di debutto. Nonostante l’intenso dramma nel primo episodio, non è riuscito ad affascinare il pubblico. Di seguito sono riportate alcune osservazioni degli utenti online: La recitazione di entrambe le attrici protagoniste è rigida e la sceneggiatura è disorganizzata. Nonostante le difficoltà nel completare “The Two Sisters”, ora mi trovo di fronte a un dramma ancora più terribile. La rete dovrebbe prendere in considerazione la produzione di miniserie di 16 episodi come i suoi concorrenti invece di lunghi drammi, poiché questi ultimi sono considerati obsoleti e riflettono male sulla KBS. Nonostante la presenza di attori attraenti e scenari mozzafiato, il primo episodio non è riuscito a lasciare un’impressione duratura, giustificando così il suo basso punteggio. Nonostante sia solo il primo episodio, la recitazione di Han Chae-young ha ricevuto aspre critiche dagli spettatori. Nonostante il suo soprannome di Barbie della Corea e la sua età, mantiene un aspetto da bambola e una recitazione rigida.Nel K-drama, Moon Jeong-in assume il ruolo di CEO della Jeongin Entertainment. È ritratta come un personaggio molto ambizioso che fa di tutto per acquisire la ricchezza del marito. Tuttavia, nel primo episodio, incontra una fine sfortunata, lasciando gli spettatori a chiedersi quale direzione prenderà la serie.K14 e KBS sono le fonti.

Il K-drama più disperato del momento: recitazione scadente e trama insondabile”Il nuovo drama settimanale della KBS, “Scandal”, ha ricevuto molta attenzione sin dalla sua prima messa in onda a causa dell’attesissimo ritorno dell’attrice Han Chae-young, nota anche come la bambola Barbie coreana.”L’episodio iniziale è stato trasmesso la sera del 17 giugno, ma non ha ottenuto i risultati desiderati. In particolare, ha ottenuto i più bassi ascolti per un drama quotidiano della KBS negli ultimi quattro anni.Nonostante le grandi aspettative, “Scandal” ha debuttato con un indice di ascolto del 7,2%, secondo Nielsen Korea, che era inferiore dello 0,8% rispetto all’indice di debutto del suo predecessore, “The Two Sisters”. Durante la sua trasmissione, “The Two Sisters” è stata considerata una delusione per la KBS poiché non ha mai superato il 10% di ascolti. Sfortunatamente, anche “Scandal” non ha avuto un inizio forte, non riuscendo a superare il suo predecessore e a soddisfare le speranze della rete di essere un “salvatore”. “Non solo “Scandal” non è riuscito a superare “The Two Sisters”, ma il suo rating iniziale è stato anche inferiore a quello di tutti i drammi quotidiani della KBS degli ultimi quattro anni. I rating di apertura per i drammi quotidiani della KBS dal 2020 al 2024 sono stati i seguenti: “Scandal” (7,2%), “The Two Sisters” (8%), “The Elegant Empire” (9,4%), “Woman in a Veil” (10,4%), “Vengeance of the Bride” (12,8%), “Gold Mask” (11,5%), “Red Shoes” (12,8%), “Miss Monte-Cristo” (14,6%), “Man in a Veil” (10,4%), Le statistiche rivelano una situazione disastrosa per i drammi quotidiani della KBS. L’attuale tendenza in Corea sembra rifiutare le sceneggiature esagerate e incentrate sulle casalinghe, che sono state considerate “senza speranza”. Ciò è stato evidente nel caso di “Scandal”, che ha aderito a questa formula e ha incontrato una battuta d’arresto importante fin dal suo episodio di debutto. Nonostante l’intenso dramma nel primo episodio, non è riuscito ad affascinare il pubblico. Di seguito sono riportate alcune osservazioni degli utenti online: La recitazione di entrambe le attrici protagoniste è rigida e la sceneggiatura è disorganizzata. Nonostante le difficoltà nel completare “The Two Sisters”, ora mi trovo di fronte a un dramma ancora più terribile. La rete dovrebbe prendere in considerazione la produzione di miniserie di 16 episodi come i suoi concorrenti invece di lunghi drammi, poiché questi ultimi sono considerati obsoleti e riflettono male sulla KBS. Nonostante la presenza di attori attraenti e scenari mozzafiato, il primo episodio non è riuscito a lasciare un’impressione duratura, giustificando così il suo basso punteggio. Nonostante sia solo il primo episodio, la recitazione di Han Chae-young ha ricevuto aspre critiche dagli spettatori. Nonostante il suo soprannome di Barbie della Corea e la sua età, mantiene un aspetto da bambola e una recitazione rigida.Nel K-drama, Moon Jeong-in assume il ruolo di CEO della Jeongin Entertainment. È ritratta come un personaggio molto ambizioso che fa di tutto per acquisire la ricchezza del marito. Tuttavia, nel primo episodio, incontra una fine sfortunata, lasciando gli spettatori a chiedersi quale direzione prenderà la serie.K14 e KBS sono le fonti.